MI PRESENTO

MI PRESENTO

 

 

Sono Chiara Bussetti, ho 34 anni, sono nata e vivo a Trieste, una bellissima città tra il mare e il Carso, territorio ricco di storia e particolarmente prezioso sotto il profilo naturalistico per i suoi colori e paesaggi.

 

 

Sono una psicologa, iscritta all'Albo degli Psicologi del Fvg, ed esercito la libera professione nel mio studio di Trieste in via delle Ginestre nr. 9.

 

Nel mio lavoro offro servizi di consulenza, valutazione psicodiagnostica, interventi di sostegno e di abilitazione/riabilitazione psicologica rivolti al bambino, all'adolescente, all'adulto e alla famiglia.

IL MIO METODO DI LAVORO

IL MIO METODO DI LAVORO

Attualmente sono specializzanda in Psicoterapia Sistemico-Relazionale presso il Centro Padovano di Terapia della Famiglia con sede a Trieste.

Nel mio lavoro utilizzo pertanto l'approccio sistemico, che considera ogni persona immersa nel contesto relazionale, sociale e culturale. In quest’ottica è concepibile come l’intervento principale sia quello riguardante l’intero contesto relazionale di riferimento, e quindi in primo luogo la famiglia.

L'approccio sistemico-relazionale considera il sintomo non come un problema individuale, bensì come la manifestazione di un disagio dell’intero contesto in cui esso stesso si esprime. Il “paziente designato” è solo il portavoce di un disagio più articolato e complesso che può essere compreso al meglio coinvolgendo tutti gli attori in gioco poiché ognuno porta il suo contributo al mantenimento della situazione in essere o al suo cambiamento.

LA MIA FORMAZIONE

LA MIA FORMAZIONE

Mi sono laureata all'Università degli Studi di Trieste nel 2012 con una tesi riguardante lo sviluppo della competenza metaforica nei bambini di età prescolare.

 Il mio interesse per l'età evolutiva e per lo sviluppo cognitivo, emotivo e relazionale del bambino mi ha portato a svolgere il mio percorso formativo pre e post-lauream prevalentemente in questo ambito:

- presso il Reparto di Neuropsichiatria Infantile dell'IRCCS Burlo Garofolo di Trieste, dove ho avuto modo di focalizzarmi in particolare sui Disturbi Specifici dell'Apprendimento, ed in seguito anche sui disturbi dell'attenzione, d'ansia e dell'umore in età evolutiva;

- presso l'Unità Operativa Bambini e Adolescenti del Distretto 2 dell'ASS Triestina, con particolare rilevanza per le problematiche comportamentali, le difficoltà scolastiche, i ritardi dello sviluppo e le situazioni di disagio psico-sociale.

Ho svolto parte del mio percorso formativo anche presso il Reparto di Medicina Riabilitativa dell'Ospedale Maggiore di Trieste; ciò mi ha permesso di approfondire anche l'area della valutazione e della riabilitazione neuropsicologica di persone adulte con esiti di cerebrolesioni acquisite di varia origine (vascolare, degenerativa, traumatica, infiammatoria e neoplastica) come ad esempio ictus, demenze, trauma cranico, encefalite o neoplasia.

Successivamente, nel 2015 ho partecipato ad un corso di formazione in Psiconcologia Pediatrica.

Nel 2016 ho frequentato un Master di 2° livello presso l'Università degli Studi di Padova sulle Psicopatologie dello Sviluppo, con una tesi dal titolo "La Fobia Scolare in adolescenza: analisi di un caso clinico".

In qualità di specializzanda in Psicoterapia, ho svolto un tirocinio formativo presso il Dipartimento delle Dipendenze dell'ASUGI (SERT - S.C. Dipendenze da Sostanze Illegali).

Attualmente sto proseguendo la mia formazione in psicoterapia c/o il Servizio Integrato per i Disturbi del Comportamento Alimentare di ASUGI (Dipartimento di Salute Mentale) dove affianco l'equipe nei colloqui di assessment e presa in carico di persone con problematiche correlate ad Anoressia, Bulimia e Binge Eating, collaborando con altre figure professionali es. dietista, medico internista, psichiatra ecc.

Attualmente gestisco alcuni Sportelli di Ascolto all'interno di alcune istituzioni scolastiche di Trieste: scuole dell'infanzia, scuole primarie e secondarie di primo grado afferenti all'I.C. Altipiano e alI' IC. Divisione Julia. Tali Sportelli sono stati attivati attraverso un Protocollo di Intesa tra il Miur e il Consiglio Nazionale dell'Ordine degli Psicologi, con la finalità di predisporre di un servizio di supporto rivolto a tutta l'utenza afferente al comprensivo (studenti, famiglie e personale scolastico) per prevenire l'insorgere di forme di disagio e/o malessere psico-fisico, anche a seguito della pandemia Covid-19.

Dal 2017 collaboro in qualità di psicologa con alcune residenze polifunzionali per anziani di Trieste dove svolgo attività di stimolazione cognitiva in piccolo gruppo.

Dal 2020 collaboro inoltre con il Tribunale di Sorveglianza di Trieste partecipando alle camere di consiglio dove mi viene richiesto un parere, in qualità di esperto esterno, relativamente ai procedimenti per le misure alternative alla detenzione in carcere per le persone condannate (detenzione domiciliare, affidamento terapeutico o semi-libertà).

Agli inizi della mia formazione ho svolto anche un anno di Servizio Civile Nazionale presso il Consultorio Familiare del Distretto 2 dell'ASS Triestina, partecipando ad attività di accoglienza e sostegno per neo-madri in difficoltà e per i loro figli, e ad attività di accoglienza di adolescenti durante lo Spazio Giovani della struttura.

Nel corso degli anni ho partecipato inoltre a diversi corsi di formazione post-laurea, in particolare su:

- Disturbi Specifici di Apprendimento;

- Psicologia Scolastica;

- Disturbi Generalizzati dello Sviluppo.

I MIEI INTERESSI

I MIEI INTERESSI

Amo molto gli animali e la natura, e quindi nel tempo libero cerco di dedicarmi a queste mie grandi passioni.

Dal 2006 pratico con regolarità la corsa, partecipando a gare su medie e lunghe distanze, attività che mi permette di stare outdoor e spesso a contatto con la natura.

Metto pertanto a disposizione di chi lo desidera anche la mia esperienza personale nell’ambito sportivo del running per promuovere un supporto psicologico che individua nello sport un mezzo per migliorare la propria qualità di vita, allo scopo di potenziare qualità personali importanti nella quotidianità come la resilienza, la motivazione e il problem-solving.

È infatti noto da tempo che la pratica regolare di attività fisica rappresenta un valido supporto per il mantenimento dello stato di salute, andando a prevenire non solo patologie collegate ad errati stili di vita ma anche ad offrire una sana valvola di sfogo allo stress, con positive ripercussioni sul tono dell'umore e sul benessere generale.

Consulenza, valutazione e sostegno psicologico per l'età evolutiva, l'adulto e la famiglia